Tu sei qui: Home Uffici Caritas Attività Area prossimità Volontariato carcerario

Volontariato carcerario

Casa Circondariale San Donato Pescara

… da dove siamo partiti

Dal 2006 la Caritas ha attivato un servizio di volontariato in carcere a supporto dei detenuti e delle loro famiglie, anche sostenendoli, per quanto possibile, nel percorso di uscita dal carcere. In tal modo si promuovono cammini rieducativi, nonchè l’attivazione di una rete di servizi in risposta alle esigenze di detenuti che si trovano in una situazione di estrema povertà materiale e spirituale, ma anche la creazione di una collaborazione solidale tra i detenuti e le loro famiglie.

… perchè

Attraverso l’operato dei volontari si intende innalzare la qualità di vita della persona inserita nel circuito penitenziario; assicurare un’assistenza sociale, sanitaria e psicologica ai detenuti; prendere atto della loro attuale situazione detentiva cercando di iniziare un percorso rieducativo della persona attraverso l’ascolto, il sostegno, colloqui personali e attività laboratoriali (piccoli lavori, canto, catechesi).

…con chi

Detenuti, italiani e stranieri, ristretti presso la Casa Circondariale di Pescara.

… attraverso

I volontari, in collaborazione con una consacrata, effettuano interventi volti all’assistenza generale dei detenuti, nonché allo svolgimento di attività culturali e di animazione. Con cadenza giornaliera si provvede alla distribuzione di generi di prima necessità e di igiene personale. Inoltre, per coloro che ne fanno richiesta, è possibile effettuare servizi all’interno di laboratori nei quali si realizzano piccoli lavori artigianali. L‘adesione ai laboratori, soprattutto a quelli artigianali, è sempre significativa. Infatti, anche nell'anno 2013 hanno partecipato 100 detenuti.


Per coloro che usufruiscono di permessi premio, ci sono volontari che li accompagnano per tutto il periodo di permesso.

Non ci sono attualmente criteri su cui effettuare la ricerca. Aggiungili usando la scheda "criteri".