direttore responsabile

L’Ufficio Liturgico diocesano è istituito perché,

nella Chiesa locale, sia sempre viva la considerazione che “la Liturgia è il culmine verso cui tende l’azione della Chiesa e, al tempo stesso, la fonte da cui promana tutta la sua energia” (SC 10).
Attraverso iniziative e supporto formativo, l’Ufficio di pastorale intende contribuire la consapevolezza della fondamentale importanza della Liturgia nelle coscienze del presbiterio diocesano e dei fedeli laici: “è ardente desiderio della madre Chiesa che tutti i fedeli vengano formati a quella piena, consapevole e attiva partecipazione alle celebrazioni liturgiche, che è richiesta dalla natura stessa della liturgia e alla quale il popolo cristiano, «stirpe eletta, sacerdozio regale, nazione santa, popolo acquistato» (1Pt 2,9; cfr 2,4-5), ha diritto e dovere in forza del battesimo. A tale piena e attiva partecipazione di tutto il popolo va dedicata una specialissima cura nel quadro della riforma e della promozione della liturgia. Essa infatti è la prima e indispensabile fonte dalla quale i fedeli possono attingere il genuino spirito cristiano” (SC 14).